E' bello sentirsi felici


"Siate felici!

E se qualche volta la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità."

Roberto Benigni


Una sensazione….

Una sensazione che ci riempie di gioia, a cui aneliamo in continuazione e per la quale siamo disposti a fare molto. Tendiamo alla vera felicità e, appena ci sembra di averla sfiorata, ci sfugge via.

Quando siamo felici, secondo i ricercatori della Harvard University, un nostro amico che ci sta accanto ha il 25 per cento di probabilità in più di diventarlo anche lui: la felicità è contagiosa!


Hai mai pensato cosa ti succede quando sei felice?

In quali occasioni ti capita di essere felice?

Siamo felici quando riusciamo a vivere appieno i momenti della nostra vita, quando ridiamo con amici cari fino a farci lacrimare gli occhi, quando raggiungiamo un traguardo per noi importante, quando siamo in intimità con una persona a cui vogliamo bene, oppure quando godiamo davanti a un bellissimo panorama.

Se ci pensiamo bene, siamo felici quando siamo in armonia con noi stessi e con gli altri.

La vera felicità, secondo il Dalai Lama, "proviene da un senso di pace ed appagamento interiore che a sua volta si ottiene coltivando altruismo, amore, compassione, e grazie all'eliminazione di rancore, egoismo e avidità".


FELICITA’ E RICCHEZZA

I cosiddetti "falsi idoli" (per esempio il denaro, il benessere corporale, la fama, il successo, il potere) sono anelati come fonte di felicità, ma secondo alcune teorie questo atteggiamento crea più ansia che felicità: il raggiungimento di un falso idolo può provocare solo una gioia effimera, poiché più si conquista una cosa più ne cresce il desiderio. La felicità ci sfugge sempre di mano….

Il Paradosso Easterlin analizza il rapporto tra felicità (indicata come "soddisfazione") di ogni individuo e la sua ricchezza economica. Il risultato appunto paradossale evidenzia che, oltre una certa soglia, i due valori diventano inversamente proporzionali: a fronte di maggior ricchezza, si riduce la felicità.


COSA POSSO FARE PER ESSERE FELICE?

Il suggerimento di molti saggi, è che per essere davvero felici dobbiamo partire da noi stessi.

Possiamo fare un percorso interiore, per esempio con tecniche di meditazione, di rilassamento, di mindfulness; oppure possiamo fare un percorso dove una altra persona ci può essere di sostegno come per esempio sedute di counselling o di sostegno psicologico.

Ma possiamo anche sentire che per noi l’aiuto esterno sia una occasione per riflettere poi su di noi come per esempio con una seduta di grafologia, di reiki o con le Costellazioni Familiari.


COSTELLAZIONI FAMILIARI

Le Costellazioni Familiari consentono di lavorare su noi stessi ed avere risposte importanti in breve tempo.

Quando le ho conosciute, mi è piaciuto molto che non dovessi raccontare per ore la mia vita, fare ragionamenti, ma semplicemente osservare l’immagine che scaturisce dalla rappresentazione di quello che chiedo di approfondire e lasciarla agire in me stessa.

Le Costellazioni Familiari, individuate e portate avanti da Bert Hellinger, ci consentono uno sguardo sistemico sulla nostra difficoltà, senza dare colpe o responsabilità: si ha l’opportunità di vedere dove il nostro amore non riesce a fluire, perché sempre di questo si tratta.

Le Costellazioni sono quindi una grande opportunità che velocemente ci mostra cosa ci blocca nella nostra vita quotidiana, ci indicano come alleggerire le nostre relazioni, come vedere al di là della nostra difficoltà.

Nella Costellazione viene rappresentato il sistema a cui siamo connessi e si manifesta l'essenziale: riconoscendolo, ci apriamo al cambiamento nella nostra vita, a riconoscere noi stessi.


Prendiamoci cinque minuti e chiudiamo gli occhi.

Dentro di noi incontriamo tutti coloro che fanno parte della nostra famiglia. Li guardiamo tutti negli occhi, anche coloro che sono già morti da tempo.

Diciamo loro: “Ti vedo. Ti rispetto. Ti accolgo nell’anima”.

Immediatamente ci rendiamo conto di sentirci più pieni.

Bert Hellinger


Si ha l’opportunità di vive in semplicità una esperienza personale profonda, che per noi ha un significato autentico; dopo la rappresentazione, percepiamo un senso di leggerezza che tocca la nostra anima. E da li possiamo portare nella nostra vita quotidiana questo nuovo sentimento e un nuovo sguardo di amore.

La felicità.


Silvia Canzi

Costellatore Familiare Originale Hellinger© Diplomata presso Université Européenne Jean Monnet (UEJM)



62 views0 comments

Recent Posts

See All