top of page

AMARSI CON PIU' AUTOSTIMA E AUTENTICITA'


Dal momento in cui nasciamo, molti saranno educati a essere una versione di se stessi che piaccia agli altri.

Che derivi dal modo in cui siamo stati cresciuti, o da come ci è stato insegnato a scuola, spesso impariamo a indossare una maschera e a recitare un ruolo.

Sfortunatamente, questo comportamento non ci porterà necessariamente a essere felici e a vivere una vita appagante.

Possiamo scoprire la versione migliore di noi stessi e trasformare la nostra vita, in modo da non essere più costretti a recitare una parte.


La fiducia in se stessi è basata soprattutto sul comportamento e sulle proprie capacità, mentre l'autostima è più basata sulla mente e su come ci percepiamo.

Autostima e fiducia in se stessi non sono sempre necessariamente e positivamente correlate tra loro: puoi essere bravo in qualcosa e fidarti delle tue capacità (fiducia), ma percepirti comunque come un perdente nella vita (autostima).


Le persone autentiche sono integre con se stesse, non cercano di essere qualcuno che non sono o di compiacere le persone che non conoscono. Amano anche fare ciò che fanno, e non cercano di copiare le idee degli altri per avere successo. Il loro successo deriva dal fare ciò che è nel loro cuore, ciò che li guida, senza condizionamenti esterni.


Uno dei modi migliori per connetterti con il tuo IO autentico è quindi smettere di paragonarti agli altri: quando ti confronti con gli altri, alimenti automaticamente la convinzione che dovresti essere come loro, che essere te stesso non è abbastanza.


Essere la versione migliore di noi stessi non è un obiettivo che possiamo raggiungere dall'oggi al domani. Come persone, dobbiamo prima di tutto accettare di non essere perfetti e che la perfezione non sarà mai la nostra verità.

Essere la versione migliore di noi stessi non riguarda il presunto raggiungimento della perfezione, piuttosto la ricerca del nostro vero IO.

Il vero sé può essere trovato solo quando scegliamo di rimuovere la maschera che indossiamo da molto tempo, a volte da tutta una vita.

Per farlo, il primo passo è una continua auto-osservazione, con amore e in assenza di giudizio, per capire se ci stiamo avvicinando alla versione migliore di noi stessi.

Inoltre, tale valutazione ci aiuterà anche a determinare quali aree hanno ancora bisogno di qualche aggiustamento nella nostra vita.


Perché non trarne un obiettivo?

Abbraccia la migliore versione di te!


Pia Ahrberg, Coach Olistico ed Energetico, Pranic Healer, insegnante certificata HYL®, Facilitatrice Lifebreath, vi aspetta giovedì 16 febbraio dalle 20 alle 21.30 con

18 views0 comments

Recent Posts

See All
bottom of page